Gli 'InDisciplinati' a Squinzano: va in scena “Una, nessuna, centomila”

Continuano le rappresentazioni teatrali di “Una nessuna centomila”, lo spettacolo teatrale di Vittorio Matteucci, interpretato da Liliana Putino con l’adattamento e la regia di Elisabetta Tucci.

Con l'intento di continuare a dare un colpo alle discriminazioni di genere nell’ambito della seconda edizione di “Colpi di genio”, la campagna di sensibilizzazione che è volta a promuovere le pari opportunità tra uomo e donna, è ideata e organizzata dalla Provincia di Lecce con l’importante contributo della Consigliera alle Pari Opportunità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini Solero.

All’interno della rassegna itinerante, iniziata lo scorso 22 aprile, molte compagnie teatrali e associazioni culturali hanno scelto di calcare le scene per sensibilizzare il tema della promozione delle pari opportunità tra uomo e donna, cercando di far ricadere all’attenzione del grande pubblico qualsiasi episodio di discriminazione di genere, provocando di conseguenza alcuni spunti per una riflessione individuale e/o collettiva.

Anche “Gli InDisciplinati”, la Cooperativa che si occupa di eventi, spettacolo e cultura in ogni sua forma ed espressione, scenderanno nuovamente in campo con uno spettacolo che si terrà a Squinzano, venerdì 1 dicembre 2017, alle ore 19, presso la Sala Teatro “E. Miggiano” della Parrocchia 'Maria Regina' in via Risorgimento.

Lo spettacolo si apre e si chiude citando due personaggi di Pirandello, Vitangelo Moscarda (“Uno nessuno e centomila”) e Donata (“Trovarsi”). Entrambi sembrano essere alla ricerca di se stessi grazie ad una meticolosa e profonda ricerca che li induce ad alcune domande sulla loro esistenza.
La protagonista della storia, Liliana, che diventerà il terzo personaggio, quello principale, partirà dalle parole di Vitangelo Moscarda per percorrere a ritroso alcuni passaggi fondamentali della sua vita ricordando i suoi incontri ed accaduti attraverso piccoli racconti, monologhi e soliloqui, passando dal tono drammatico a quello ironico, dal comico al grottesco. Liliana fornirà al pubblico uno spezzato, un momento privato dentro la sua casa, presentandoci i suoi amici più cari che la porteranno a riflettere su chi è realmente Liliana. Ma sarà proprio importante sapere chi si è o basta vivere essendo se stessi, vivendo senza porsi troppe domande? La risposta al pubblico.