Il diario di Gianluigi Mazzotta approda su Amazon. Presto un nuovo evento 'felice'

Squinzano. Gianluigi Mazzotta, reduce dal successo dell'evento milanese, è già a lavoro per presentare "Un giorno la felicità s'innamorò di me" anche nella sua città. Nel frattempo, il testo è approdato su Amazon. 

Questo diario non parla solo di me. Racchiude tante vite. Tante emozioni. Tutto quello che ho fotografato con gli occhi e tutto ciò che ho disegnato fantasticando con la mente. È un lungo viaggio. Un viaggio che inizia di giorno con tutti quei baci e schiaffi che riceviamo dalla gente, dalla vita, fino all'intimità della notte, quando siam soli e abbiamo bisogno solo di noi, perché vorremmo solo degli abbracci, nient'altro. Delle attenzioni. Delle certezze. Quando sentiamo la mancanza di qualcuno, qualcosa e allora siam lì ad ascoltare le nostre canzoni, a scrivere mille poesie. Questo libro è dedicato a te. A te che non ti dai importanza, non la dai ai tuoi sogni. Che non ti piaci perché non ti capiscono. Che sei bella e ti nascondi. Che hai tanta paura di amare di nuovo perché hai paura di soffrire per l'ennesima volta. A te che hai la forza di rialzarti sempre, che non dormi da una vita per quel sogno nel cassetto, che senza tutto quel cuore non riesci proprio a respirare. Perché tu non lo sai, ma sarai felice. E sarai ancora più bella. Abbi cura di te. Sei speciale.

In questo post su Facebook, che ha le sembianze di una lettera aperta, lo squinzanese Gianluigi Mazzotta (leggi QUI l'intervista)  descrive il suo "Un giorno la felicità s'innamorò di me" proprio così, lanciando sicuramente un messaggio molto importante: avere sempre cura di sé, per il ‘semplice’ motivo di essere speciali. 

Senz’altro speciale è l’entusiasmo che Gianluigi mette in tutto quel che fa e che si è manifestato anche durante la primissima presentazione del suo libro, in quel di Milano, dove il ragazzo vive. Il Bar Cuore, nel centro del capoluogo lombardo, lo scorso 23 luglio, ha ospitato l’evento-incontro-confronto che ha visto protagonista il salentino Mazzotta e il suo lavoro letterario.

Un appuntamento molto social, con la partecipazione di un centinaio di persone, che sono state coinvolte nella lettura e nella ‘condivisione’, dal vivo e sui social network, delle intense emozioni ‘cartacee’ suscitate dal testo. Aprire il libro a una pagina a caso, scegliere uno dei due aforismi (o una delle due poesie-frasi), a seconda del proprio stato d’animo, facendosi guidare dal cuore, fotografarla e postarla su Instagram.

Un ‘gioco’ voluto dall’autore per esortare il pubblico a sfogliare il libro, soffermarsi su una pagina e guardarsi allo specchio. Un modo per dire a tutti “concentratevi su voi stessi e poi scegliete la frase che più vi racconta!”.

Ovviamente passare dall'intimità della scelta alla condivisione è stato un attimo…all’insegna della spontaneità! La stessa che contraddistingue le sensazioni che "Un giorno la felicità s'innamorò di me" regala. Il giovane ha fatto conoscere il frutto della sua passione per la scrittura, ma anche se stesso, senza filtri.

A settembre realizzerà un evento pure nella sua Squinzano (presto vi aggiorneremo sui dettagli!) per donare ulteriori pezzi del suo mondo e nuovi inviti a volersi bene. Leggere il suo diario sarà un’ulteriore (piacevolissimo) modo per conoscere meglio questo giovane autore, ma non solo: attraverso le sue parole conoscerete meglio anche voi stessi. Infatti, chi ha avuto modo di leggerlo è rimasto positivamente colpito, ritrovando un po' di sé tra versi e parole...

Un libro che vi accompagnerà anche in spiaggia, sul vostro smartphone, dato che è già disponibile su Amazon QUI in versione digitale (ebook e in formato Kindle, al prezzo di euro 3,99) e presto, sempre sul medesimo portale, lo sarà anche in cartaceo.