Nuovo servizio di raccolta rifiuti dal 18 settembre. Attiva da ieri l'isola ecologica

Che la cittadina di Squinzano si sia distinta, fin dagli inizi, per gli eccellenti risultati della raccolta differenziata, ci è stato più volte detto dal sindaco Mino Miccoli.

Nonostante le difficoltà iniziali, e i tempi di rodaggio necessari quando si comincia qualcosa di “nuovo”, la capacità dei cittadini, il rispetto e la volontà di 'fare bene', hanno fatto sì che si raggiungessero i traguardi sperati. Il primo cittadino comunica, tramite un post pubblico, che dal 18 settembre 2017 partirà definitivamente il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti domestici sia a Squinzano che a Casalabate (entrambe le comunità saranno regolate dallo stesso calendario), mentre continua la distribuzione dei nuovi mastelli, in paese e nella marina. Chi ancora non ne è in possesso, può richiederlo nei punti di consegna (a Squinzano nei pressi del mercato comunale, a Casalabate ex Nassa).

«Lo possiamo dire a gran voce, siamo una Comunità che ha ormai nella propria cultura la raccolta differenziata e di ciò tutti dovremmo essere orgogliosi e felici e vi ringrazio anche a nome dell'intera amministrazione per questo prestigioso risultato, frutto esclusivamente della capacità e l'intelligenza dei cittadini»- scrive Miccoli.

«Comunichiamo a tutti la data del 18 settembre p. v. per continuare nella stessa direzione della civiltà e del rispetto dell'ambiente. Da ieri poi è in funzione l'isola ecologica di Casalabate in via Pesce Spada, ang. via Lungomare Nord, dove poter conferire ulteriormente dalle 8 alle 11 di ogni giorno. Anche questa è una bella opportunità che sapremo tutti rispettare perché è di tutti! Diciamolo a tutti anche a mezzo condivisione per giungere preparati all'appuntamento»- conclude il sindaco.