Si rinnova anche quest'anno l'appuntamento con la fede, nei giorni in cui si festeggia la Madonna di Lourdes, appellativo dato a Maria in seguito alla Sua apparizione alla piccola Bernardette Subirous.

È il fuoco l'elemento principale che caratterizza i festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate, il protettore degli animali festeggiato anche a Squinzano, proprio domani, domenica 28 gennaio 2018.

Le tradizioni sono dure a morire, soprattutto in una città come Squinzano, che ne fa un punto di forza dal quale partire per cementare e fortificare il senso di appartenenza e di identità.

È giunta anche quest'anno la Festa dell'Immacolata Concezione, che ricorre l'8 dicembre, e che rappresenta un dogma cattolico che sancisce come la Vergine Maria sia immune dal peccato originale.

Inquietanti i dati che emergono dal Bilancio 2017 dell'Emporio della Solidarietà, riportati dal Quotidiano di Puglia, e che parlano chiaramente di 'emergenza povertà'.

Dopo la Traslazione della statua di San Nicola, dalla Chiesa di S. Giovanni alla Chiesa Madre, avvenuta il 26 novembre scorso, si continua ad onorare il Patrono con una serie di appuntamenti religiosi e civili.

È arrivata anche quest'anno la Festa di San Nicola, Patrono di Squinzano, venerato come Santo dalla Chiesa cattolica, ortodossa e da diverse altre confessioni cristiane.

Sempre attenta e sensibile la Gioventù Francescana di Squinzano, ai temi relativi all'accoglienza, alla sensibilità, alla tolleranza, al rispetto di tutti, indipendentemente dal colore o dal nome che porta.

21 ottobre 1618- 21 ottobre 2017. Quasi 400 anni sono passati da quel famoso giorno che rappresenta, per la storia di Squinzano, una data memorabile, da non dimenticare.

È arrivata, dopo dieci giorni di appuntamenti, la giornata dedicata a San Francesco d'Assisi, patrono d'Italia, che ricorre ogni anno il 4 ottobre.

Pagina 1 di 4